Giornate di mobilitazione internazionale 10-17 ottobre 2015

Durante le Giornate di mobilitazione Internazionale, vogliamo inviare un segnale forte e chiaro contro quattro trattati di libero scambio e investimento che minacciano i nostri diritti democratici, la sovranità alimentare, l’occupazione e l’ambiente. Questi accordi sono il TTIP (l’accordo di libero scambio e investimenti tra Unione Europea e Stati Uniti), il TPP (il trattato di libero commercio e investimenti transpacifico, tra Stati Uiniti, Canada e vari Paesi asiatici), il TiSA (il negoziato di liberalizzazione dei servizi, che tocca molti settori) e il CETA (il trattato di libero scambio e investimenti tra Canada e Unione Europea). Se vuoi avere maggiori informazioni, leggi la nostra chiamata all’azione e consulta i testi e i video nella sezione “Risorse”.

Sulla questa mappa, potete trovare le attività previste in occasione delle Giornate di mobilitazione (dal 10 al 17 ottobre 2015). Hai trovato un’iniziativa organizzata vicino a te? Se sì, unisciti all’azione! In caso contrario, organizza un evento e aggiungilo alla mappa (clicca sul simbolo “+”). Di seguito puoi trovare alcuni suggerimenti.

Riassunto e contesto delle Giornate di azione:

6 ottobre: si conclude la raccolta di firme dell’Iniziativa autorganizzata dei Cittadini Europei contro il TTIP e il CETA. Fino ad ora, sono state raccolte più di due milioni e mezzo di firme. Se non hai ancora aderito, firma su https://stop-ttip.org/it/firma/.
10 ottobre: principale giornata di mobilitazione - eventi delocalizzati nella maggior parte dei Paesi. Grandi manifestazioni in Stati membri dell’Unione europea come Germania e Olanda.
13 - 17 ottobre: No al TTIP Camp,Bruxelles, Belgio
14 ottobre: Giornata di azione contro il cambiamento climatico negli Stati Uniti
15 - 17 ottobre: proteste contro il Vertice europeo e convergenza delle marce europee

Questa pagina web è in costruzione, maggiori informazioni a breve


Picture : Global Justice Now CC BY 2.0